Blog

colonnine di ricarica condominiali superbonus
Superbonus per colonnine di ricarica condominiali: ecco come ottenerlo
Leave a commentLeave a comment

Di pari passo con la diffusione dell’e-mobility, si sta sviluppando sul territorio italiano la presenza di infrastrutture domestiche per la ricarica delle auto elettriche. Vi sono, infatti, numerose normative comunitarie e nazionali che promuovono la diffusione della mobilità elettrica. Quest’ultima viene considerata come uno dei sistemi più efficaci per combattere l’emissione di gas nocivi derivanti dai mezzi di trasporto urbani. Per questo motivo, si cerca di agevolare in tutti i modi gli automobilisti che intendono acquistare un’auto elettrica, sostenendo l’installazione di colonnine di ricarica condominiali, oltre che naturalmente in abitazioni private.
More…

stazioni di servizio evoluzione
Le stazioni di servizio: luoghi multienergia e multiservizi
Leave a commentLeave a comment

Per molto tempo semplice luogo di passaggio, funzionale esclusivamente alla necessità di fare rifornimento di carburante, le stazioni di servizio sono oggetto negli ultimi anni di una vera e propria trasformazione, di pari passo all’evoluzione del concetto di mobilità. Grandi investimenti si stanno orientando verso la realizzazione di nuove infrastrutture, dotate delle più recenti automazioni tecnologiche per fornire agli automobilisti un servizio più completo.

I leader del mercato petrolifero stanno, inoltre, percorrendo la via dei combustibili alternativi (in particolare della mobilità elettrica) per fornire una risposta pronta alla necessità di adeguamento alle normative nazionali e offrire un’infrastruttura adeguata alle esigenze di consumatori sempre più attenti all’ambiente.

Il tutto si traduce non solo nell’intento architettonico delle aree di servizio volto a renderle più gradevoli e accoglienti.

I cambiamenti nella tipologia di carburante e nella tecnologia utilizzata dalle automobili moderne infatti viaggiano di pari passo ad un’evoluzione delle richieste dei consumatori. Questi ultimi presentano delle abitudini di guida in continua trasformazione e si aspettano dei servizi personalizzati. Insomma, il concetto di stazione di servizio è mutato: dalla semplice area di sosta da dove si ripartiva nel più breve tempo possibile, a luogo di accoglienza e di scambio, in cui il cliente viene invitato a restare per usufruire di ulteriori servizi.

Il rifornimento di carburante, gonfiare gli pneumatici o lavare il parabrezza sono le classiche operazioni che finora l’utente si accingeva a fare in una stazione di servizio. Ma i tempi sono cambiati anche per questi luoghi che ora diventano più grandi e moderni. Dal semplice caffè al minimarket o tabaccaio, i servizi sono in aumento rendendo le stazioni di servizio veri e propri luoghi di interazione.

Adeguarsi alla mobilità del futuro

L’ingente diffusione dell’auto elettrica e di carburanti alternativi, come GPL o metano, è alimentata da normative comunitarie orientate all’ abbattimento delle emissioni di gas serra; ma anche dalle continue innovazioni in campo automobilistico.

In base alle mutazioni nel campo della mobilità e delle abitudini degli automobilisti, è cambiata anche la struttura delle stazioni di servizio. Le tempistiche della sosta non sono più le stesse da quando è stato introdotto il rifornimento elettrico. Infatti, nonostante l’avanzata tecnologia delle colonnine FAST che permettono di rifornire l’auto di energia elettrica in tempi eccezionalmente brevi, la ricarica dell’auto elettrica ha bisogno di una sosta più lunga rispetto a quella di un’auto tradizionale. Per questo motivo, le stazioni di servizio devono fornire degli espedienti che migliorino e semplifichino l’esperienza di permanenza.

stazione di ricarica auto elettrica Camer

Un altro carburante alternativo che si sta diffondendo è l’idrogeno. La tecnologia del futuro, dicono gli esperti, che consentirà di apportare una svolta alla nostra mobilità. Insomma, il progresso in quest’ambito per fortuna viaggia veloce e con lui anche le esigenze degli automobilisti. Allora, per restare al passo con le innovazioni, le stazioni di servizio già pensano all’adeguamento per il rifornimento di veicoli a idrogeno o, addirittura, per droni a guida autonoma.

 

Una diversificazione di servizi

Cibo e bevande, piatti da asporto, ristoranti e tabacchi: queste rimangono delle opzioni molto gettonate nelle stazioni di servizio. Ma vi sono dei servizi aggiuntivi come ATM, centri commerciali o lavanderie, che fanno delle stazioni di servizio un luogo per soddisfare le esigenze del cliente e non finalizzato al mero rifornimento del carburante.

Un altro fattore che si sta sviluppando ed ha influenzato la struttura delle stazioni di servizio è senza dubbio il fenomeno e-commerce. Alcune stazioni di servizio stanno riutilizzando lo spazio del loro negozio con dei “loker” per il ritiro dei pacchi, dove i clienti possano ricevere le consegne a loro piacimento.

La sosta al bar per un caffè, una bibita o un panino non sarà più sufficiente. Il tempo da trascorrere nelle stazioni di servizio del futuro sarà inevitabilmente più lungo. Alcuni progettano di costruire palestre o centri benessere dove poter passare il tempo durante la ricarica del veicolo. Altre idee future riguardano la possibilità di fare la spesa in veri e propri centri commerciali.

Insomma, di una cosa siamo sicuri: la mobilità del futuro non vedrà innovazioni solo per le automobili ma ci saranno, allo stesso tempo, nuovi modi e luoghi per il loro rifornimento.

bonus auto 2021
Bonus auto: incentivi fino al 40% nel 2021
Leave a commentLeave a comment

Il 2021 si prospetta un anno favorevole nel percorso verso la svolta green. Infatti, durante i prossimi 12 mesi ci saranno molte occasioni per approfittare di incentivi e bonus contenuti all’interno della manovra del 2021 e riguardanti svariati settori, dal bonus facciate alla riconferma del Superbonus 110%. Tra i tanti incentivi di cui si parla, uno dei più importanti è sicuramente il bonus auto, il quale consentirà di acquistare vetture elettriche, ibride o euro 6 usufruendo di sostanziali incentivi.

More…

kitefoil-Gallipoli-Camer-sponsor
Spettacolari esibizioni sul mare con Camer Gas & Power
Leave a commentLeave a comment

A Gallipoli  fa tappa il Campionato italiano Kite Hydrofoil Open 2020. 

Salti e acrobazie spettacolari fra le onde dello Ionio. Per il secondo anno consecutivo, Gallipoli ha fatto da scenario al Campionato italiano Kite Hydrofoil Open 2020.

La manifestazione sportiva è stata organizzata dal Club Velico Ecoresort Le Sirenè su delega della Federazione Italiana Vela in collaborazione con le associazioni Classe Kiteboarding Italia, Sezione Vela IISS Vespucci, Circolo della Vela Gallipoli, Lega Navale Italiana Gallipoli, Locals Crew Asd, Circolo Nautico La Lampara di Santa Caterina e Circolo Nautico L’Approdo di Porto Cesareo e con i partners tecnici Scuola di Mare Gallipoli e Zà Boat.

More…

incentivi auto elettriche
Un superbonus da 18mila euro per l’auto elettrica
Leave a commentLeave a comment

Il governo studia un superbonus per l’acquisto di auto elettriche per favorire la transizione verso i veicoli ecologici. Transazione che viene resa anche più attraente dalle soluzioni di ricarica pubblica e privata sempre più comode e veloci.

Da 3mila a 18mila euro da distribuire in base al reddito. Sono gli incentivi di cui si potrebbe beneficiare per l’acquisto di auto elettriche. La proposta arriva dal ministero dell’Ambiente per rimodulare i quattro sussidi ambientali dannosi (Sad) che incidono sul paese per ben 19,7 miliardi e per invogliare le persone a sostituire l’auto con veicoli ecologici elettrici.

More…

Gas-naturale-un-combustibile-a-basso-impatto-ambientale-camer-petroleum
Gas naturale: un combustibile a basso impatto ambientale

Tra le tante risorse energetiche disponibili al giorno d’oggi, è sempre bene scegliere una forma di energia che sia a basso impatto ambientale. Difatti, dal momento che la situazione ecologica ha assunto un’importanza fondamentale, può essere una buona scelta…

More…

dott giuseppe greco camer
Intervista a Giuseppe Greco, Direttore di Camer Petroleum Europa
Leave a commentLeave a comment

Dalla crisi di marginalità della rete ai nuovi prodotti per la mobilità; dal flop delle norme contro le frodi ai “pirati” dell’extrarete. Con una fotografia impietosa delle società di vendita di elettricità e gas: finito il quantitative easing della Banca centrale europea, saranno in molti a saltare. Un colloquio a tutto campo con il direttore Giuseppe Greco.

More…